Salsa di Pomodoro

CONSERVA DI SALSA DI POMODORO FATTA IN CASA
Un rito di famiglia

Come ogni anno, nei giorni di Agosto, la preparazione della salsa di pomodoro fatta in casa – un elemento base della dieta mediterranea – resta una delle più antiche e romantiche tradizioni Pugliesi, che resiste ancora alla modernità. Un vero rito di famiglia che si ripete ancora in molte case, cortili e campagne del Sud per diversi giorni. Un momento di condivisione, che si sviluppa come una piccola catena di montaggio casalinga, in cui ognuno fa la sua parte. Un’occasione unica e rara che serve anche a riunirsi e raccontarsi. Questo rito – vero simbolo di “Pugliesità” – ha origini lontane, da quando le nostre nonne hanno cominciato a preparare e conservare quintali di passata di pomodoro che potesse bastare per tutta la famiglia e durare per i mesi invernali. Oggi, questa tradizione, la cosiddetta “conserva”, viene ancora tramandata in molte famiglie che preferiscono la genuinità di un prodotto casereccio a uno fatto industrialmente. La salsa fatta in casa dona ai sughi e ai ragù pugliesi quel profumo unico e inconfondibile amato da tutti.

Fasi del rito: sveglia all’alba, taglio e pulitura pomodori, bollitura, raffreddamento, passata in macchina, riempimento bottiglie con aggiunta di basilico fresco, tappatura, ribollitura, raffreddamento. 

(Martina Franca, Puglia) 

CLICCARE SULLE FOTO PER INGRANDIRE
CONDIVIDI
Menu